I padri sesso-dipendenti sono in grado di guidare i propri figli?

Il Re Salomone si distingue come uno dei principali peccatori sessuali della Bibbia. Era più ricco di Warren Buffet, più intelligente di Albert Einstein, spiritualmente più influente di Billy Graham e aveva un harem di donne più grande di Hugh Hefner.

E queste donne sarebbero state la sua rovina. Come predetto, più mogli prendeva, più il suo cuore si allontanava da Dio (Deuteronomio 17:17; 1 Re 3:11). I suoi appetiti sessuali erano insaziabili e riguardavano particolarmente le donne straniere. La cosa peggiore fu che lasciò questo insegnamento anche ai suoi figli. Anche loro moltiplicarono le mogli, guidando il popolo verso una gravissima forma di peccato (1 Re 12:28; 14:22; 2 Cronache 11:21; 12:1,14).


Cosa dire dell'attuale generazione di padri e uomini, i cui harem digitali sono più grandi di quelli avuti da Salomone? Come può una generazione di padri trincerati nel mondo del porno crescere bene i propri figli?

 

1. Consenti ai tuoi figli di darti forza nella battaglia.

 

La lotta di un padre contro la pornografia e la lussuria non è solo spirituale. Lui combatte anche per la santità dei suoi figli. Un padre deve visualizzare i volti dei propri figli, mentre combatte contro la tentazione. Deve sforzarsi di essere quel modello di uomo che spera che un giorno suo figlio diventi. Non deve essere schiavo dei suoi desideri carnali ma li deve usare per servire gli altri. Deve sforzarsi di guardare le donne nel modo in cui vuole che sua figlia sia vista - non come un oggetto da usare, ma come una persona da conoscere e amare.
Il salmista ci ricorda che adoriamo un Dio fedele ed amorevole, un Dio la cui gentilezza si estende non solo verso quelli che lo temono, ma anche "ai figli dei loro figli" (Salmo 103:17-18). A coloro che Lo amano ed osservano i Suoi comandamenti, Egli promette di mostrare la sua bontà fino alla "millesima generazione" (Deuteronomio 7:9; cfr. 5:10).
Le Scritture incentivano ed incoraggiano gli uomini circondati da tentazioni, a lottare per obbedire a Dio, il quale non si limita a benedire un uomo solo per la fedeltà mostratagli, ma promette di farlo anche verso la sua famiglia.

 

2. Sii onesto, ma intelligente, quando condividi il tuo peccato.

 

Tutti i padri dovrebbero sforzarsi di dire ai propri figli: "Siate miei imitatori, come anch’io lo sono di Cristo" (1 Corinzi 11:1). Ma che lo facciano o meno, un padre deve ricordare che c'è solo una persona che i figli dovrebbero prendere come esempio: Cristo stesso.

Questo permetterà ad un padre di condividere, in modo onesto, i propri fallimenti. Essere trasparenti riguardo al peccato, a seconda dell’età dei propri figli, consentirà di essere un modello di umiltà e pentimento. Quando i padri smettono di fingere di essere "forti", dimostrando una sofferenza sincera per il peccato, trasmetteranno al figlio un prezioso modello di pentimento.  I genitori che decidono di parlare del loro peccato ai propri figli, dovrebbero tenere a mente, tuttavia, che l'obiettivo non è quello di far rivivere ai figli il peccato del padre. Consiglio vivamente di non fornire troppi dettagli. Sarà meglio parlare di quegli aspetti utili ad insegnare che la grazia di Dio soddisfa la nostra anima, più di qualsiasi profondità del peccato.

 

3. Amate sinceramente la madre dei vostri figli.

 

Il porno priva un uomo della capacità di essere un partner veramente devoto. Se un padre vuole allontanarsi dalla pornografia ed influenzare la generazione successiva, deve scegliere di amare sinceramente sua moglie.
Il porno allena gli uomini a credere che alcune donne siano sessualmente attraenti e altre no. Alcune sono "degne del porno" e altre no. Un matrimonio non romantico comunica ai figli la stessa cosa. Vivendo in un mondo che pensa che la giovane ragazza è più sexy di quella più matura, un mondo che valuta le donne per le dimensioni, le forme e le curve del loro corpo, i figli hanno bisogno di vedere un padre che ha occhi solo per la madre. Hanno bisogno di vedere un padre che balla con la madre in soggiorno, che le lascia dei bigliettini d'amore, che le compra fiori e la loda davanti a loro. Questo sarà un ottimo insegnamento da trasmettergli. Un uomo che ammira la moglie, mostra ai figli la vera bellezza (1 Pietro 3:3-4; Proverbi 31:29-31).

 

4. Ripristina il tuo ruolo di padre.

 

Trovare la libertà dai peccati ormai radicati è spesso un processo lungo. Molte volte, non capiamo perché cadiamo puntualmente negli stessi errori, che ci portano verso la distruzione. I Proverbi dicono: "I disegni del cuore dell’uomo sono acque profonde", e spesso non riusciamo a guardare profondamente nelle acque torbide dei nostri cuori, per capire perché facciamo quello che facciamo.

Il proverbio termina con questa promessa: "ma l’uomo intelligente saprà attingervi" (Proverbi 20:5). Molti uomini non sono in grado, o meglio dire, non vogliono, scoprire i motivi che li spingono a fare determinate cose. Costoro hanno bisogno di stare in compagnia di altri che li comprendono, e che con saggezza li istruiscono.

Il libro dei Proverbi sembra scritto da un padre che consiglia il proprio figlio. L'autore sa che l'unico modo per evitare di entrare in contatto con "la donna proibita", offline oppure online, è ricordare la voce di un padre spirituale, che risuona forte nelle nostre orecchie. “Figlio mio, custodisci le mie parole, fa tesoro dei miei precetti. Osserva i miei precetti e vivrai; custodisci il mio insegnamento come la pupilla degli occhi. Legateli alle dita, scrivili sulla tavola del tuo cuore.” (Proverbi 7:1-3).

I padri porno-dipendenti devono trovare un mentore spirituale che sappia capire il loro cuore. Un uomo che li possa aiutare a rialzarsi con uno spirito mansueto. (Galati 6:1)

 

Cambiare il cuore dei padri

 

Da single, ero fortemente dipendente dal porno. Ho provato di tutto per essere libero. Ho partecipato ad incontri di gruppo, ho memorizzato passi della Bibbia, ho pregato per lunghe ore, ho letto qualsiasi libro sulla dipendenza sessuale che mi capitasse tra le mani. È stato tutto inutile.

Poi un giorno un fratello della mia chiesa mi ha chiesto di fare colazione insieme. Mentre mangiavo le mie uova alla benedettina, parlavamo del più e del meno. Poi mi guardò attentamente e disse: "Luke, so che hai un segreto che ti sta consumando, un problema che non riesci a risolvere. Se ti va di condividerlo, sono disposto ad ascoltarti. Dimmi pure. Cosa ti tormenta?”.

Aveva toccato un nervo scoperto. Mi sono ritrovato a confessargli la mia lotta contro il porno e ci siamo spostati in un ristorante, per continuare a parlare.
Poco dopo mi ha invitato a casa sua e si è offerto di pregare per me. Ero scettico e gli ho risposto: “Non offenderti ma ho partecipato a tante conferenze, ho chiesto talmente tante preghiere che non riesco nemmeno a contarle, ma niente di tutto questo ha funzionato. Perché stavolta dovrebbe essere diverso?".

Non dimenticherò mai la sua risposta: “So che molte persone hanno pregato per la tua liberazione ma poi ognuno è andato per la sua strada. Io, dopo aver finito di pregare per te, non ti lascerò solo. Non me ne andrò. Ti starò vicino e ti aiuterò. So che ormai hai perso ogni speranza di tornare libero. Va bene così. Avrò fede per tutti e due, affinché tornerai a credere tu stesso che la tua libertà arriverà”.

E così è stato. Quel fratello ha mantenuto la sua promessa. Ci siamo incontrati spesso e, poco a poco, è riuscito non solo a smantellare le mie false convinzioni, ma ha abbattuto anche le mie pretese. Ha visto oltre il porno ed è arrivato al nocciolo della questione; ha messo a nudo i motivi che mi spingevano verso il peccato.

Il processo di cambiamento era appena iniziato, ma quel momento segnò il punto di svolta per la mia vita. Direi che è stato un attimo indimenticabile, storico! Finalmente stavo vivendo un nuovo inizio. Avevo trovato un posto sicuro in cui rifugiarmi. Mi sentivo come William Faulkner quando affermava: "Un monumento dice solo questo: << Almeno sono arrivato fin qui>> mentre un'impronta dice: << Ecco dov'ero quando mi sono trasferito di nuovo.>>”

È scritto che prima del grande e terribile Giorno della venuta del Signore, Dio, nella Sua misericordia, invierà il profeta Elia a "rivolgere il cuore dei padri verso i figli e il cuore dei figli verso i padri" (Malachia 4:6). Dio desidera così tanto unire i padri ai loro figli, che invia i messaggeri più ardenti ed intransigenti, per trasformare i nostri cuori.

Se sei trincerato nel peccato sessuale, trova un uomo che ama il Signore che ti possa seguire.

 

Cerca un uomo maturo nella tua chiesa, che non ha paura di metterti davanti agli idoli che regnano nel tuo cuore (1 Re 18:20-40).

 

Un uomo che non ha paura di prendere in giro il diavolo, perché sa che contro Dio non può nulla (1 Re 18:27).

 

Un uomo che crede nella potenza ristoratrice della preghiera e della confessione dei peccati (Giacomo 5:16-18).

 

Un uomo del genere ha tanto da insegnarti. Egli ti aiuterà ad abbandonare la pornografia. Ti ammaestrerà come guidare la prossima generazione verso la santità.

 

Autore: Luke Gilkerson