Quando il tuo cuore è duro

Quando il tuo cuore è duro

by Liberati In Cristo On 29/01/2020

Inoltre, vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne.

Ezechiele 36:26

 

“Non posso resistere al peccato; sono senza speranza. Quando la tentazione arriva, ci casco. Sto per arrendermi. Quando interverrà Dio? Mi sembra che nulla è cambiato. Vista la situazione non so se sono ancora interessato al cambiamento”.

     Quando un uomo si abbuffa ripetutamente di peccato sessuale per un lungo periodo, al suo cuore succede qualcosa di terribile: diventa freddo e duro. Invece di essere come una spugna che assorbe luce, vita e amore, diventiamo un blocco di ghiaccio.

     L'incoraggiamento, la preoccupazione e le parole di Dio e degli altri, rimbalzano, senza avere alcun effetto su di noi. Invece di combattere il peccato, lo abbracciamo. In questo posto desolato, dove regna la disperazione, la durezza e la ricerca del peccato, siamo propensi a sbarazzarci delle restrizioni e oltrepassare confini, che non avremmo mai pensato di superare. Tutto può succedere in questa fase e spesso accade che tante vite vengano distrutte.

     Se il tuo cuore è duro, la buona notizia è che c'è un modo per invertire il processo.

1.    Inginocchiati davanti a Dio e confessa tutto. Raccontagli la tua ribellione, i dubbi che hai, la disperazione e la frustrazione che provi e alla fine confessa il tuo peccato. Ammetti di aver abbracciato la concupiscenza e che ora sei intrappolato nella fossa che tu stesso hai scavato. Non fermarti fino a quando non sarà tutto risolto. Ripeti questo processo con uno o due amici fidati. Chiedi loro di pregare per te.

2.    Chiedi al Signore di ammorbidire il tuo cuore. Secondo Ezechiele 36:26, cambiare i cuori è la Sua specialità. Implora davanti al Suo trono di grazia di darti un "cuore di carne".

3.    Invita il Signore a spezzarti. Ciò può essere fatto in due modi: può accadere delicatamente, portando pentimento e misericordia, oppure nel modo più duro, aspettando che tocchi il fondo. La frattura nel modo più semplice è una benedizione. Quando il Signore ti spezza "in anticipo", può aprirti gli occhi, per vedere la miseria del tuo peccato, facendoti disprezzare e subito ritirare da esso. Vedrai te stesso in una salutare prospettiva biblica. "Perché noi siamo i veri circoncisi, che offriamo il nostro culto per mezzo dello spirito di Dio, che ci vantiamo in Cristo Gesù, e non mettiamo la nostra fiducia nella carne" (Filippesi 3:3). Ciò non significa colpevolizzarsi o condannarsi, ma vedere che dentro di te tutto è corrotto. "Non c'è nessun giusto, neppure uno" (Romani 3:10).

4.    Chiedi al Signore un risveglio personale. Esso avviene quando lo Spirito di Dio ci convince così profondamente del nostro peccato, che gridiamo e ci arrendiamo totalmente a Lui, in modo assoluto, incondizionato, desiderando che Egli abbia il completo controllo della nostra vita. Durante il processo, riscopriamo la Sua grazia e misericordia, e il nostro amore per Lui si accende di nuovo.

     Quanto scritto sopra non è un elenco da seguire una volta e poi scartarlo perché "non ha funzionato". Se bramiamo realmente un nuovo cuore, dobbiamo cercare Dio ogni giorno, fino a quando non risponderà alla nostra richiesta:

Seminate secondo giustizia e farete una raccolta di misericordia;

dissodatevi un campo nuovo, poiché è tempo di cercare il Signore,

finché egli non venga, e non spanda su di voi la pioggia della giustizia.

Osea 10:12

 

Autore: Mike Genung (articolo tratto dal libro “100 Giorni di Cammino verso la Grazia”)