La benedizione di un buon amico

La benedizione di un buon amico

by Liberati In Cristo On 25/04/2019


“Il ferro forbisce il ferro, così un uomo ne forbisce un altro”.

Proverbi 27:17

 

“Due valgono più di uno solo, perché sono ben ricompensati della loro fatica. Infatti, se uno cade, l’altro rialza il suo compagno; ma guai a chi è solo e cade senza avere un’altro che lo rialzi”.

Ecclesiaste 4:9-10

 

Quando arriva un nuovo membro nel nostro gruppo a volte gli chiedo se ha amici stretti di sesso maschile. Nella maggior parte dei casi la risposta è "no". La chiesa è piena di uomini soli che cercano disperatamente di farcela da soli, senza riuscirci mai. Se vogliamo vedere il corpo di Cristo trasformato in un esercito di uomini forti, di carattere, devono cadere i muri dell'isolamento.

      Molti uomini si spaventano all’idea di condividere la propria intimità con un’altra persona. Pensano che sia meglio farcela da soli piuttosto che rischiare il rifiuto o il rimprovero. Altri invece prendono la strada dell'orgoglio dicendo: “Non ho bisogno di un gruppo di supporto. Sono abbastanza forte per risolvere la cosa da solo”. Ma la carneficina della loro vita dimostra il contrario.

      Molti non hanno mai avuto una relazione maschile sana. I loro padri erano distanti, passivi, assenti o abusivi. Poiché non hanno aperto il loro cuore ad un altro uomo  durante l'infanzia, per loro ora è come cercare di convincere un animale spaventato (o arrabbiato) ad uscire fuori dalla sua tana. L'amicizia però è una delle più grandi benedizioni di Dio. Senza un’altra persona con cui confidarci, siamo come una lattina di cola scossa, in attesa di esplodere. Aprire il cuore con un amico fidato allontana lo stress e fa chiarezza lì dove una volta regnava la confusione, regalandoci una nuova prospettiva.

      Il Signore ci comanda di “portare i pesi gli uni degli altri, adempiendo così la legge di Cristo" (Galati 6:2). Ma qual è la "legge di Cristo"? In Giovanni 13:34, Gesù disse ai Suoi discepoli: “Io vi do un nuovo comandamento: che vi amiate gli uni gli altri. Come Io vi ho amati, anche voi amatevi gli uni gli altri". Quando stiamo lottando, il sostegno, l’incoraggiamento e l’amore dei nostri amici è vento per le nostre vele. Non siamo abbastanza forti per affrontare da soli le forti correnti della vita ma, con i nostri amici, possiamo farcela.

      Abbiamo bisogno di altri uomini che con i loro consigli ci aiuteranno a prendere le giuste decisioni (Proverbi 15:22). Abbiamo bisogno anche delle loro preghiere. In Giacomo 5:16 ci viene detto di "pregare gli uni gli altri affinché siate guariti" e "la preghiera del giusto ha una grande efficacia". Nella mia vita ho visto Dio muovere le cose molte volte solo attraverso la preghiera. Ciò che ci chiede è di ammettere con  umiltà che abbiamo tanto bisogno di Lui e cercarLo attraverso la preghiera.

Ogni uomo brama avere un amicizia come quella tra Davide e Jonathan, trovare un amico con il quale condividere le sue lotte, le vittorie e le sconfitte, persino le sue lacrime. Sono stato privilegiato ad avere diverse amicizie nella mia vita e Dio le ha usate per aiutarmi ad affrontare molte battaglie. I benefici dell'amicizia sono enormi sia che si tratti di un gruppo di supporto o semplicemente di incontrare un altro uomo per mangiare insieme ogni settimana. Non lasciare che la paura o l'orgoglio ti privi di una delle più grandi benedizioni di Dio.